Riflessologia Plantare

 

 

 

I piedi sono le nostre radici, il nostro sostegno,

il punto di contatto con la Madre Terra e la sua energia, 

punti vitali che ci permettono di muoverci nello spazio

e diventano sinonimo di salute e libertà.

 

 

 

La riflessologia, lo "studio dei riflessi", è la proiezione di tutto il corpo su una sua parte, nel nostro caso il piede.

Le origini storiche della riflessologia plantare sembrano affondare nella notte dei tempi: questa pratica veniva effettuata già più di 4000 anni fa in India, Cina ed Egitto. Il merito di aver dato statuto di scienza alla riflessologia va al dottor William M. Fitzgerald che all'inizio del secolo scorso, esponendo la teoria della "terapia zonale" in un testo omonimo, descrisse i successi nel lenire il dolore usando vari tipi di massaggio sui piedi.

Nel corso degli anni, sperimentando questa tecnica, riuscì a tracciare una mappa fondata sul principio che il nostro corpo è attraversato da un reticolo longitudinale: a partire dalle dita dei piedi e delle mani si congiunge alla sommità del capo.

Attraverso il trattamento di aree e punti sui nostri piedi che riflettono tutti gli organi permettiamo al corpo di ritrovare il naturale stato di benessere, sia dal punto di vista energetico che circolatorio.

 

Come agisce la riflessologia?

Una seduta di riflessologia plantare ha innanzitutto lo scopo di migliorare la circolazione sanguigna: il sangue porta ossigeno e sostanze nutritive alle cellule e rimuove le tossine, favorendo una disintossicazione del corpo.

Lo stress e la tensione provocano la contrazione del sistema cardiovascolare e rallentano il flusso sanguigno. Lo stato di rilassamento che si ottiene durante il trattamento di riflessologia plantare permette al sangue di scorrere più liberamente, senza ostruzioni, e consente ai vari sistemi dell’organismo di funzionare in modo più efficiente, smaltendo velocemente tossine e impurità.

Grazie al rilascio di endorfine, antidolorifici naturali prodotti dal nostro corpo durante il trattamento, possiamo beneficiare di una diminuzione del dolore e di un riequilibrio dell’intero organismo al fine di stimolare la capacità di “auto guarigione”.

 

 

Come si svolge una seduta?

La durata di una seduta è di 60 minuti. Si inizia con un breve counseling in cui il cliente può fornire all’operatore informazioni sul proprio stato psico-fisico, sensazioni, e le motivazioni che lo hanno spinto ad avvicinarsi a questa pratica.

Successivamente il cliente viene fatto accomodare sul lettino dove, tramite l’osservazione della conformazione, temperatura e colore dei piedi, si individua il messaggio che essi ci stanno dando.

Inizia quindi il trattamento vero e proprio durante il quale si stimola ogni parte del piede o, se necessario, si lavora su un punto specifico.

La seduta si conclude con un rilassante massaggio che ci permette di accogliere tutte le informazioni ottenute, lasciandole lavorare in armonia.

 

Come si pratica la riflessologia?

Si consiglia un ciclo di minimo 5/10 sedute, personalizzabili a seconda delle specifiche esigenze del cliente, da ripetere preferibilmente nei cambi stagione.

 

A chi si rivolge?

La riflessologia plantare si rivolge a persone di qualsiasi età, a tutti coloro che hanno voglia di ascoltare il proprio corpo, a chi desidera ritrovare il contatto con la terra, con la natura e con i propri istinti di sopravvivenza.

A chi ama il movimento e sente il desiderio di ritrovare sicurezza nel cammino, nei propri passi e acquisire sempre più fiducia in se stesso e serenità!

 

Quanto costa una seduta?

Ogni seduta ha la durata di un’ora al costo di 50 €

Pacchetto di 6 sedute al costo di 270 €

 

 

Per informazioni e prenotazioni:

Segreteria: 06.5817345

roma@lacittadellaluce.org

-----------

Richiedi Informazioni

 

Contatti

roma@reiki.it

 

Segreteria Roma
+39.06.5817345
Segreteria Ripe
+39.071.7959090

 

 

Seguici su Facebook

 

Newsletters